LUCERA – TRE FAMIGLIE IN PERMANENZA DOMICILIARE SORVEGLIATA

Antonio Tutolo

Il sindaco di Lucera, Antonio Tutolo, ha firmato ordinanze che obbligano alcune persone, appartenenti a tre distinti nuclei familiari, ad attenersi alla permanenza domiciliare in via del tutto precauzionale. Il provvedimento √® stato proposto al Primo cittadino dall’Asl. Pare che, nei giorni scorsi, i capifamiglia siano stati nelle zone rosse del nord Italia poi interdette in conseguenza dei casi di infezione da coronavirus. Di seguito, la comunicazione che Tutolo ha reso ai cittadini.

Ho appena firmato delle ordinanze di permanenza domiciliare sorvegliata per 14 giorni a 3 famiglie di nostri concittadini. Sono state emesse a titolo PURAMENTE PRECAUZIONALE e nessuno di essi presenta sintomi di alcuna natura. La Asl mi ha proposto, in data odierna, la misura in quanto i capofamiglia erano stati, nei giorni precedenti alla chiusura totale delle cosiddette zone rosse, in un comune tra quelli successivamente interdetti in entrata e in uscita. Sempre in via precauzionale ho inteso estendere la misura non solo ai diretti interessati, come richiesto dalla Asl, ma anche ai familiari conviventi. A questi ultimi chiedo scusa per la restrizione ma ho ritenuto ai fini di una maggiore sicurezza la misura opportuna. Aggiungo un ringraziamento a queste famiglie per la loro preziosa collaborazione e per aver dimostrato di essere cittadini corretti e scrupolosi.”

SUNDAY RADIO – IL BLOG

About the author